Giuseppe Gellera e' nato a Zelo Buon Persico (MI), 21 dicembre 1887, un paesino situato nella Lodigiana, da una famiglia contadina.

     All' eta' di 15 anni comincio' il suo percorso lavorativo come apprendista in molteplici aziente milanesi nel settore ciclistico e motociclistico, nel frattempo frequenta una scuola serale di disegno meccanico, riuscendo a diplomarsi come perito meccanico.

     Nel 1905 lascia la Bianchi biciclette, per l’azienda motociclistica Bücher & Zeda, con la mansione di capo reparto, due anni dopo presso la sede di Ginevra della societa' MOTO REVE aumenta la propria esperienza professionale.

     Una nota ancora non chiara del motivo del cambio di cognome da Gellera in Gilera e' rimasta senza risposte, la sola cosa certa e' che da subito Giuseppe si firmo' con il nome Giuseppe Gilera in tutte le carte ufficiali del tempo e nella registrazione del marchio.

     Finalmente nel 1909 il grande passo, in via Corso XXII marzo in Milano apre una piccola bottega per realizzare in suo sogno, ossia la prima motocicletta GILERA, chiamata VT317.

     Tra il 1908 e il 1912 partecipa a diverse corse motociclistiche vincendo per tre anni consecutivi la Como-Brunate, e nel 1911 al Trotter di Milano e nel 1912 sul circuito di Cremona.

     Dopo pochi anni dovette trovare locali piu' ampi per produrre i suoi mezzi e si sposto' nella stessa.

     Durante la prima guerra mondiale Giuseppe trovo un capannone lungo la statale per Lecco e si mise a produrre biciclette e proiettili per l esercito, subito dopo compro' un terreno per costruire un' azienda moderna nel comune di Arcore, fu il 1925.

     Giuseppe si sposa a Cremona con Ida Grana, ed ebbero tre figli, Giliola (1915-2010), Olga (1921) e Ferruccio (1930-1956).