Autore Topic: motore 592 centimetri cubici  (Letto 12997 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.


Deprecated: Function create_function() is deprecated in /web/htdocs/www.gilera4t.it/home/forum/Sources/Subs.php on line 1608

Offline LUCA

  • GIL 4 ROSSO GERMAN il rosso della mia moto
  • AMMINISTRATORE
  • Utente Maestro
  • ******
  • Post: 9906
  • Sesso: Maschio
  • meglio un buon nemico, che un cattivo amico!
    • Homo quisque faber ipse fortunae suae
Re: motore 592 centimetri cubici
« Risposta #15 il: 21 Luglio, 2008, 19:21:18 »
il controalbero c'e'.....
La vita e' come la scala di un pollaio.......
CORTA E PIENA DI MERDA!


Offline olli

  • Utente Buono
  • ****
  • Post: 373
  • Sesso: Maschio
Re: motore 592 centimetri cubici
« Risposta #16 il: 21 Luglio, 2008, 20:31:22 »
il contralbero sul bi4 c'è...però invece di inerpicarmi in spiegazioni impossibili preferisco copiare un articolo che spiega bene la difficoltà e l'empiricità dell'equilibratura di un motore monocilindrico..

Far funzionare bene un motore non significa solo farlo andare forte, ma anche farlo vibrare il meno possibile, in modo tale che il pilota non debba stancarsi in modo eccessivo e non si manifestino rotture. Niente come le vibrazioni, infatti, è deleterio per un qualsiasi veicolo a motore. Se non sono annullate o almeno ridotte al minimo, gli effetti possono alla lunga essere disastrosi, con rotture non solo all’interno del motore stesso ma anche in tutto il veicolo.
Chi ha avuto a che fare con motori d’annata capirà certo di cosa parliamo. Saldature che cedevano, telai che si crepavano erano all’ordine del giorno, e questo proprio a causa delle vibrazioni. Il problema in particolare riguardava quelle azionate da propulsori di architettura più semplice, ovverosia i monocilindrici e i bicilindrici specialmente se di rilevante cilindrata e di impostazione sportiva (e quindi destinati a girare piuttosto in alto).




Ma perché si generano le vibrazioni? Prendiamo. ad esempio, l'architettura più essenziale: il motore monocilindrico. Durante la sua rotazione, l'albero motore deve ovviamente essere equilibrato; in caso contrario, infatti, è inevitabile la creazione di vibrazioni. Ad un lato dell'albero sono però vincolati sia componenti in moto alterno (il pistone e lo spinotto) sia la biella, il cui moto è "intermedio" tra quello rettilineo alternato e quello di rotazione. Si potrebbe pensare che, per ottenere una buona equilibratura, sia sufficiente dotare l'albero, dalla parte opposta a quella del perno di manovella, di un paio di contrappesi di massa adeguata. A questo punto occorre individuare qual è questa massa "adeguata". Tanto per cominciare, infatti, i contrappesi dovranno equilibrare le masse rotanti presenti dalla parte opposta dell'albero, ovverosia il perno di manovella e parte della biella. Per bilanciare le forze create da una massa rotante è infatti sufficiente disporre in posizione diametralmente opposta e alla stessa distanza dall’asse di rotazione un'altra massa identica.
Purtroppo, oltre alle forze create dalle masse in rotazione, è necessario equilibrare quelle d'inerzia, dovute alle parti in moto alterno. Ma queste forze, al contrario di quelle centrifughe, non sono costanti durante la rotazione dell'albero ma continuano a variare a seconda della posizione del pistone. L'azione del contrappeso invece è costante e agisce sempre in direzione opposta alla manovella. Per questo motivo, mentre come già detto è possibile equilibrare le forze create dalle masse in rotazione, non è possibile bilanciare quelle dovute alle forze d'inerzia. L'adozione di contrappesi determina, infatti, la creazione di forze esuberanti per certe posizioni del perno di biella e insufficienti per altre. Se il contrappeso equilibrasse al 100% le forze che si hanno allorché il pistone è al Punto Morto Superiore, in tutte le altre posizioni, durante la rotazione dell'albero, essa darebbe luogo a forze di entità decisamente superiori rispetto a quelle che dovrebbe bilanciare creando perciò delle vibrazioni di entità rilevante. Per tale ragione si ricorre sempre a una soluzione di compromesso per quanto riguarda il bilanciamento dell'albero.

MONOCILINDRICI
Sono i motori più difficili da equilibrare, poiché l’azione del cilindro non può essere bilanciata da quella di un altro cilindro. La soluzione ideale sarebbe quella di installarvi quattro alberi di bilanciamento, cioè due per le forze di inerzia e altri due per le forze di secondo ordine, le quali dipendono dal valore doppio dell’angolo istantaneamente occupato dalla manovella. Normalmente se ne usano uno, al massimo due. Una soluzione che limita le vibrazioni senza assorbire molta potenza.



perciò....direi che io provo a montarlo così :)

SON TUTTI BULICCI CON IL CULO DEGLI ALTRI !!!!!!!!

Offline Sonny

  • Utente Operoso
  • ***
  • Post: 171
  • Sesso: Maschio
Re: motore 592 centimetri cubici
« Risposta #17 il: 24 Luglio, 2008, 15:10:46 »
Laurea honoris causa per i motori monocilindrici   ;CC

Offline DakoBox

  • Utente Maestro
  • *****
  • Post: 822
  • Sesso: Maschio
  • Dakota 350 '86
Re: motore 592 centimetri cubici
« Risposta #18 il: 24 Luglio, 2008, 20:12:11 »


perciò....direi che io provo a montarlo così :)
Ebbravo Olli!  ;CC
magari,potresti provare a montare l'ingranaggio calettato sull'albero equilibratore del 350.
Quello non ha le "mannaie" aggiuntive del 600
....Comunque è un lavoro che puoi fare in qualsiasi momento....
Quest'estate mi sono dato da fare e mi son fatto un fisico da Dio.....peccato sia Budda!   :'( 

Offline smets

  • Utente Operoso
  • ***
  • Post: 112
Re: motore 592 centimetri cubici
« Risposta #19 il: 24 Luglio, 2008, 21:05:02 »
Wow... avevo un dubbio ma ora non esiste più! grazie. decisamente ho imparato il contralbero di bilanciamento.....

Offline nadalabs

  • ueila ragass!
  • Utente Novizio
  • *
  • Post: 29
  • Sesso: Maschio
  • ECCOMI !
    • un altro boun sito sulle Gilera con il motore Bi 4
Re: motore 592 centimetri cubici
« Risposta #20 il: 16 Agosto, 2008, 14:41:24 »
LA NovaMazzucchelli fa delle validissime equilibrature per i "colli" dei mono anche 4 T ....
OGNUNO FA DEL PROPRIO MEGLIO QUELLO CHE VUOLE .. BLA BLA BAL GLUCK GLUCK MANDI FRUSS

Offline RENA

  • Utente Maestro
  • *****
  • Post: 798
  • Sesso: Maschio
Re: motore 592 centimetri cubici
« Risposta #21 il: 17 Agosto, 2008, 18:19:05 »
Ciao Ale, ricordo che tu stesso hai fatto l'esperimento di mettere l'ingranaggio di equilibratura del 350 sul contralbero del 600, ma il risultato quale era? le vibrazioni lievitavano? e alla Mazzucchelli cosa gli devi portare? la moto o il motore smontato?

Offline LUCA

  • GIL 4 ROSSO GERMAN il rosso della mia moto
  • AMMINISTRATORE
  • Utente Maestro
  • ******
  • Post: 9906
  • Sesso: Maschio
  • meglio un buon nemico, che un cattivo amico!
    • Homo quisque faber ipse fortunae suae
Re: motore 592 centimetri cubici
« Risposta #22 il: 18 Agosto, 2008, 00:51:10 »
con steve stavamo pensando di portare un motore e gli ingranaggi a bilanciare da un preparatore.....che lavora in questo campo......
ma prima, con olli, stiamo valutando di........usare un "certo" programma "introvabile" che serve a simulare tutto cio' che riguarda il motore, usato da case automobil....e motocicl.......parlo troppo? :-X
l'intento c'e' da tempo di vedere bene sto' motore se, come pensiamo noi, sia stato fatto un pelino alla "carlona" e verificarne ulteriori miglioramenti.....i mezzi li abbiamo, la voglia? ;fummmmm
La vita e' come la scala di un pollaio.......
CORTA E PIENA DI MERDA!


Patrich

  • Visitatore
Re: motore 592 centimetri cubici
« Risposta #23 il: 18 Agosto, 2008, 03:06:01 »
Portagli il mio Luca...Mi offro volontario per ''L'esperimento''....

Offline CFASD-DAKOTA350

  • Utente Maestro
  • *****
  • Post: 768
Re: motore 592 centimetri cubici
« Risposta #24 il: 18 Agosto, 2008, 10:28:42 »
Il programma potrebbe essere RECURDYN PROFESSIONAL date un'occhiata al link:
http://www.exemplarsolutions.it/index.php?/ln/it/id_p/52.html
Simulazione di ogni componente, cinghie e catene trasmissione, ingranaggi/cambio, valvole ed alberi motore, pistoni e cilindri.
Io mi ci son già divertito e non è facile...

Poi per quanti vorrebbero diletarsi in simulazioni di flussi etcc, ma funzionante solo su piattaforma da 64bit ecco link:
http://www.cd-adapco.com/products/STAR-CCM_plus/index.html

Per non dimenticare...
12.02.2011: Peppe - Sempre con noi !

23.10.2011: Marco Simoncelli - Ciao, SuperSIC !

Offline Talladega

  • Utente Buono
  • ****
  • Post: 361
  • Sesso: Maschio
Re: motore 592 centimetri cubici
« Risposta #25 il: 26 Agosto, 2008, 15:06:07 »
Nn vi  impaurite , io monto il 610 con pistone da 102,4 da 14.000 km e vibra come il motore originale anzi forse meno , nn dà problemi e ha camminato per 5km pure senza liquido di raffreddamento . Resiste più dell'originale perchè il pistone , quello della Pistal Racing , deriva da quelli delle gare automobilistiche endurance ed è fatto per lavorare in continuo a velocità di rotazione di 25 m/sec. quando i nostri motori a palla raggiungono i 17-18 m/sec. . Nn vi aspettate grossi incrementi di potenza perchè a parità di tutto il resto il motore di maggiore cubatura va in coppia massima a regime di giri inferiore e scende prima dell'originale . E' notorio che il 558 ha la coppia massima intorno ai 5700-5800 giri , invece il 610 me la dà intorno ai 5200-5400 e la potenza massima me la dà intorno ai 6200-6300 giri a differenza dell'originale che sta, sembra intorno ai 6700-6800.Si guadagna qualcosa perchè la coppia si incrementa in misura più che   proporzionale alla cilindrata (20% in più ) , è la potenza massima che sale di circa il 10% "solamente".Il buon Giancarlo che mi ha installato il 610 mi ha sconsigliato i suoi alberi a cammes da competizione che mi avevano molto attirato perchè dice che nn si riesce a carburarli bene , il motore dorme fino a 5000 giri per poi dare una botta mostruosa fino a 10.000 se nn si monta il limitatore però certo che mi piacerebbe....

Offline dreck

  • Utente Operoso
  • ***
  • Post: 189
  • Sesso: Maschio
Re: motore 592 centimetri cubici
« Risposta #26 il: 10 Settembre, 2008, 22:46:42 »
Nn vi  impaurite , io monto il 610 con pistone da 102,4 da 14.000 km e vibra come il motore originale anzi forse meno , nn dà problemi e ha camminato per 5km pure senza liquido di raffreddamento . Resiste più dell'originale perchè il pistone , quello della Pistal Racing , deriva da quelli delle gare automobilistiche endurance ed è fatto per lavorare in continuo a velocità di rotazione di 25 m/sec. quando i nostri motori a palla raggiungono i 17-18 m/sec. . Nn vi aspettate grossi incrementi di potenza perchè a parità di tutto il resto il motore di maggiore cubatura va in coppia massima a regime di giri inferiore e scende prima dell'originale . E' notorio che il 558 ha la coppia massima intorno ai 5700-5800 giri , invece il 610 me la dà intorno ai 5200-5400 e la potenza massima me la dà intorno ai 6200-6300 giri a differenza dell'originale che sta, sembra intorno ai 6700-6800.Si guadagna qualcosa perchè la coppia si incrementa in misura più che   proporzionale alla cilindrata (20% in più ) , è la potenza massima che sale di circa il 10% "solamente".Il buon Giancarlo che mi ha installato il 610 mi ha sconsigliato i suoi alberi a cammes da competizione che mi avevano molto attirato perchè dice che nn si riesce a carburarli bene , il motore dorme fino a 5000 giri per poi dare una botta mostruosa fino a 10.000 se nn si monta il limitatore però certo che mi piacerebbe....

ma dove si tovano questi kit a 610?

Offline Talladega

  • Utente Buono
  • ****
  • Post: 361
  • Sesso: Maschio
Re: motore 592 centimetri cubici
« Risposta #27 il: 22 Settembre, 2008, 20:32:28 »
Io l'ho preso da Giancarlo . Tel. xxxxxxxxxx.Ce ne dovrebbe avere ancora , se no gli porti un cilindro originale e lui te lo fa fare. Il kit è cilindro , pistone ,fasce e raschiaolio ,spinotto , guarnizione testa. E' abbastanza indispensabile montarlo su una testata mod. 91, io me la sono dovuta procurare.Il costo si aggira intorno ai 600-650 €. Si deve fare una sola modifica , restringere il piede di biella.
« Ultima modifica: 22 Settembre, 2008, 20:34:33 da LUCA »

Offline LUCA

  • GIL 4 ROSSO GERMAN il rosso della mia moto
  • AMMINISTRATORE
  • Utente Maestro
  • ******
  • Post: 9906
  • Sesso: Maschio
  • meglio un buon nemico, che un cattivo amico!
    • Homo quisque faber ipse fortunae suae
Re: motore 592 centimetri cubici
« Risposta #28 il: 22 Settembre, 2008, 20:35:14 »
Io l'ho preso da Giancarlo . Tel. xxxxxxxxxx.Ce ne dovrebbe avere ancora , se no gli porti un cilindro originale e lui te lo fa fare. Il kit è cilindro , pistone ,fasce e raschiaolio ,spinotto , guarnizione testa. E' abbastanza indispensabile montarlo su una testata mod. 91, io me la sono dovuta procurare.Il costo si aggira intorno ai 600-650 €. Si deve fare una sola modifica , restringere il piede di biella.
i numeri telefonici scambiateveli in privato.......poi ricordatevi il regolamento.... ;vardasss
La vita e' come la scala di un pollaio.......
CORTA E PIENA DI MERDA!


Offline Talladega

  • Utente Buono
  • ****
  • Post: 361
  • Sesso: Maschio
Re: motore 592 centimetri cubici
« Risposta #29 il: 29 Settembre, 2008, 13:55:10 »
Hai ragione , comunque ho il permesso di Giancarlo...