Autore Topic: parliamo di elettronica! LA CENTRALINA  (Letto 34842 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Mik

  • Utente Maestro
  • *****
  • Post: 1767
  • Sesso: Maschio
Re: parliamo di elettronica! LA CENTRALINA
« Risposta #75 il: 22 Giugno, 2011, 23:32:58 »
inoltre:  al messaggio 27 di questa pagina quello che sembra il creatore della bestia spiega perchè è riuscito con una pompa esterna...... o almeno sembra spiegarlo.
Romolo che da buon secchione palra pure bene l'inglese potà dirci qualcosa a riguardo...

http://www.advrider.com/forums/showthread.php?t=416107&page=2


federosso

  • Visitatore
Re: parliamo di elettronica! LA CENTRALINA
« Risposta #76 il: 23 Giugno, 2011, 07:54:26 »
Bello! e bello pure il motorotto Honda...ehehehhe
io l'inglese un lo mastico...

Ma parla di eventuali guadagli in CV?

Secondo me comunque ciancaro sono convinto che con una pompa esterna (nata per essere esterna) potremmo valutare, come detto da altri e da me precedentemente, un sistema di raffreddamento passivo...non credo che la differenza di gradi tra "immersione" e un buon dissipatore siano tantissimi...
Ma non vorrei sbilanciarmi...magari sono invece tanti.... potremmo anche interporre una basetta raffreddante elettrica (quelle cellette che si usano nei frigo senza motore)...

allego due esempi...lo so che sono roba da modellismo dinamico...ma magari si possono autocostruire adatti al diametro della pompa esterna

Offline Mik

  • Utente Maestro
  • *****
  • Post: 1767
  • Sesso: Maschio
Re: parliamo di elettronica! LA CENTRALINA
« Risposta #77 il: 23 Giugno, 2011, 08:17:54 »
Bello! e bello pure il motorotto Honda...ehehehhe
io l'inglese un lo mastico...

Ma parla di eventuali guadagli in CV?

Secondo me comunque ciancaro sono convinto che con una pompa esterna (nata per essere esterna) potremmo valutare, come detto da altri e da me precedentemente, un sistema di raffreddamento passivo...non credo che la differenza di gradi tra "immersione" e un buon dissipatore siano tantissimi...
Ma non vorrei sbilanciarmi...magari sono invece tanti.... potremmo anche interporre una basetta raffreddante elettrica (quelle cellette che si usano nei frigo senza motore)...

allego due esempi...lo so che sono roba da modellismo dinamico...ma magari si possono autocostruire adatti al diametro della pompa esterna
Quegli accrocchi in alluminio esistono pure da mettere sulla cartuccia filtro moto/auto sempre per dissipare il calore, ma non riscuotono successo perchè a detta di molti non abbasserebbero significativamente la temperatura, attenzione però, sto parlando di olio iper bollente, non di benza comunque tiepida o calda ma poco.  Può darsi quindi che potrebbero fare qualcosa di positivo nel nostro caso..  Se notiamo quella sull'XR Honda vediamo che è posizionata in maniera poco aerata, anzi............. si piglia tutto il calore del motore !
Veniamo a qualche dettaglio:  progetto di un privato francese del 2007,  sembra che di lui si siano perse le tracce dopo aver provato a commercializzare terminali per moto.  Il motore era profondamente modificato internamente alla meccanica e sviluppava 68 cv col 1° step non ancora ben sviluppato della i.e.  Quindi + un merito dell'elaborazione interna, ma poi dopo a sviluppo elettronico completato si parlava di 80 cv raggiunti.  Aveva dovuto modificare tutta l'area biella/ albero motore/basamento per non avere cedimenti strutturali.
 Non ha mai montato e sviluppato la i.e. lasciando il motore di serie quindi non si può sapere se e quanti CV ha regalato il solo impianto elettronico.  Ciò che ho però capito è che quell'impianto non ha dato alcun problema di rigetto o affidabilità, neppure nella zona pompa benza.  Quindi bisognerebbe capire:   tipo e marca di pompa benzina ed eventuale impiantistica attorno ad essa.
Il corpo farfallato è di derivazione Ducati.
tutto questo l'ho estrapolato dal forum italiano Honda XR Italia.
Ma il link citato nel mio messaggio precedente  prima arriva mi pare dagli USA dove lo stesso francese era iscritto e colloquiava con gli anglosassoni.
« Ultima modifica: 23 Giugno, 2011, 09:18:06 da Mik »

Offline Caronte

  • Utente Buono
  • ****
  • Post: 392
  • Sesso: Maschio
    • Cavalieri SMOA
Re: parliamo di elettronica! LA CENTRALINA
« Risposta #78 il: 23 Giugno, 2011, 08:36:03 »
Quel 650 Honda è un motore veramente bello, e gira con 1,5 litri d'olio. ::)
Ad ogni modo, è monocollettore 4 valvole, e si torna alla relativa semplicità d'adattamento dei pezzi.
Fede, dove si trovano quei dissipatori in alluminio? Ne stavo cercando alcuni, ma non sono riuscito a trovarne di decenti.

Offline Mik

  • Utente Maestro
  • *****
  • Post: 1767
  • Sesso: Maschio
Re: parliamo di elettronica! LA CENTRALINA
« Risposta #79 il: 23 Giugno, 2011, 08:51:53 »
Quel 650 Honda è un motore veramente bello, e gira con 1,5 litri d'olio. ::)
Ad ogni modo, è monocollettore 4 valvole, e si torna alla relativa semplicità d'adattamento dei pezzi.
Fede, dove si trovano quei dissipatori in alluminio? Ne stavo cercando alcuni, ma non sono riuscito a trovarne di decenti.
 Sì ok....... onore a mamma Honda , ma ha poco olio perchè mono camma e di serie i ns. cavalli  neanche se li sogna in rapporto alla cilindrata.  ;vardasss
Ho evidenziato questa storiella dell' XR solo perchè sembra che il problema pompa benza sia stato risolto brillantemente senza particolari lavorazioni extra sul serbatoio che addirittura mantiene il rubinetto tale e quale il nostro.
Ergo:  se il francese dice la verità e il doppio corpo Aprilia Pegaso non dovesse avere problemi di direzionamento getto sui 2 condotti Gilera anzichè i 3 Rotax allora il gioco è quasi fatto perchè tutti o quasi una batteria la montiamo....  8)
« Ultima modifica: 23 Giugno, 2011, 09:20:33 da Mik »

Offline Caronte

  • Utente Buono
  • ****
  • Post: 392
  • Sesso: Maschio
    • Cavalieri SMOA
Re: parliamo di elettronica! LA CENTRALINA
« Risposta #80 il: 23 Giugno, 2011, 09:34:50 »
Quel 650 Honda è un motore veramente bello, e gira con 1,5 litri d'olio. ::)
Ad ogni modo, è monocollettore 4 valvole, e si torna alla relativa semplicità d'adattamento dei pezzi.
Fede, dove si trovano quei dissipatori in alluminio? Ne stavo cercando alcuni, ma non sono riuscito a trovarne di decenti.
 Sì ok....... onore a mamma Honda , ma ha poco olio perchè mono camma e di serie i ns. cavalli  neanche se li sogna in rapporto alla cilindrata.  ;vardasss
Ho evidenziato questa storiella dell' XR solo perchè sembra che il problema pompa benza sia stato risolto brillantemente senza particolari lavorazioni extra sul serbatoio che addirittura mantiene il rubinetto tale e quale il nostro.
Ergo:  se il francese dice la verità e il doppio corpo Aprilia Pegaso non dovesse avere problemi di direzionamento getto sui 2 condotti Gilera anzichè i 3 Rotax allora il gioco è quasi fatto perchè tutti o quasi una batteria la montiamo....  8)
Soprattutto è a carter secco.
Che poi i BI-4 fossero motori molto prestanti è risaputo, ma conta che quello ha anche la distribuzione a catena, che va lubrificata anche quella. ;fummmmm

federosso

  • Visitatore
Re: parliamo di elettronica! LA CENTRALINA
« Risposta #81 il: 23 Giugno, 2011, 10:12:42 »
Le coppe olio per auto preparate alettate sono normalmente usate...sul solo filtro non saprei ... conosco il sistemino ma non l'ho mai visto dal vero!
Però io mi riferivo al solo corpo pompa...che alla fine è un motore elettrico (nel nostro caso) e i motori elettrici sono "normalmente" raffredati con la carcassa aletatta e magari una ventola posteriore che convoglia aria..parlo di motori industriali.....in caso di problemi di raffreddamento di una pompa già ad uso esterno sono convinto che basterebbe un dissipatore solo per aumentare un po' la superficie a contatto con l'aria...ma solo in quel caso... insomma..un suggerimento per spronare il Cianca a sperimentare con pompa esterna!

OT
i dissipatori li ho trovati a caso digitando "dissipatori per motori elettrici" su google immagini...
sono molto piccoli e dedicati al modellismo!
Fine OT

Offline Mik

  • Utente Maestro
  • *****
  • Post: 1767
  • Sesso: Maschio
Re: parliamo di elettronica! LA CENTRALINA
« Risposta #82 il: 23 Giugno, 2011, 10:20:22 »
Quel 650 Honda è un motore veramente bello, e gira con 1,5 litri d'olio. ::)
Ad ogni modo, è monocollettore 4 valvole, e si torna alla relativa semplicità d'adattamento dei pezzi.
Fede, dove si trovano quei dissipatori in alluminio? Ne stavo cercando alcuni, ma non sono riuscito a trovarne di decenti.
 Sì ok....... onore a mamma Honda , ma ha poco olio perchè mono camma e di serie i ns. cavalli  neanche se li sogna in rapporto alla cilindrata.  ;vardasss
Ho evidenziato questa storiella dell' XR solo perchè sembra che il problema pompa benza sia stato risolto brillantemente senza particolari lavorazioni extra sul serbatoio che addirittura mantiene il rubinetto tale e quale il nostro.
Ergo:  se il francese dice la verità e il doppio corpo Aprilia Pegaso non dovesse avere problemi di direzionamento getto sui 2 condotti Gilera anzichè i 3 Rotax allora il gioco è quasi fatto perchè tutti o quasi una batteria la montiamo....  8)
Soprattutto è a carter secco.
Che poi i BI-4 fossero motori molto prestanti è risaputo, ma conta che quello ha anche la distribuzione a catena, che va lubrificata anche quella. ;fummmmm
Che spreco di potenza doverla direzionare su una pesante catena ed ingranaggi che oltretutto devono vincere la resitenza dell'olio in cui sono semi immerse...e non direzionarla dove realmente serve:  il pignone.
Mi si dirà che la catena durà di +, ma quella moto si compera per uscite nel week end o per fare le mulattiere della provincia, non per fare delle parigi dakar................ eppoi vuoi metterci il costo quando la cambi ???  
meglio avere + olio dove realmente serve (carter)e  meglio avere + ugelli che fanno una bella doccia rinfrescante sotto il pistone......... ;fummmmm ;fummmmm
« Ultima modifica: 23 Giugno, 2011, 10:32:14 da Mik »

Offline Caronte

  • Utente Buono
  • ****
  • Post: 392
  • Sesso: Maschio
    • Cavalieri SMOA
Re: parliamo di elettronica! LA CENTRALINA
« Risposta #83 il: 23 Giugno, 2011, 10:27:08 »
Che spreco di potenza doverla direzionare su una pesante catena ed ingranaggi che oltretutto devono vincere la resitenza dell'olio in cui sono semi immerse...e non direzionarla dove realmente serve:  il pignone.
Mi si dirà che la catena durà di +, ma quella moto si compera per uscite nel week end o per fare le mulattiere della provincia, non per fare delle parigi dakar................ eppoi vuoi metterci il costo quando la cambi ???  
meglio avere + olio, meglio avere + ugelli che fanno una bella doccia rinfrescante sotto il pistone......... ;fummmmm ;fummmmm
Ma che spreco e spreco! Forse non hai presente le preparazioni per il deserto di quella moto, che rimane tutt'oggi una delle dual favorite, per il suo essere molto di sostanza.
Poi insomma, una catena viene un centinaio d'euro, se consideri che la nostra cinghia ne costa 40... ;aasser

Ma stiamo divagando troppo.  ;dor

Offline Mik

  • Utente Maestro
  • *****
  • Post: 1767
  • Sesso: Maschio
Re: parliamo di elettronica! LA CENTRALINA
« Risposta #84 il: 23 Giugno, 2011, 10:35:00 »
Le coppe olio per auto preparate alettate sono normalmente usate...sul solo filtro non saprei ... conosco il sistemino ma non l'ho mai visto dal vero!
Però io mi riferivo al solo corpo pompa...che alla fine è un motore elettrico (nel nostro caso) e i motori elettrici sono "normalmente" raffredati con la carcassa aletatta e magari una ventola posteriore che convoglia aria..parlo di motori industriali.....in caso di problemi di raffreddamento di una pompa già ad uso esterno sono convinto che basterebbe un dissipatore solo per aumentare un po' la superficie a contatto con l'aria...ma solo in quel caso... insomma..un suggerimento per spronare il Cianca a sperimentare con pompa esterna!

OT
i dissipatori li ho trovati a caso digitando "dissipatori per motori elettrici" su google immagini...
sono molto piccoli e dedicati al modellismo!
Fine OT
Ribadisco, esistono anche per la cartucciaolio  quei collari.  Sono poco efficaci.    Magari per dei motori elettrici che emettono un calore + basso possono invece essere una buona cosa............. (ammesso che i motori elettrici in questione davvero emettano meno gradi....)

Offline Mik

  • Utente Maestro
  • *****
  • Post: 1767
  • Sesso: Maschio
Re: parliamo di elettronica! LA CENTRALINA
« Risposta #85 il: 23 Giugno, 2011, 10:48:00 »
Che spreco di potenza doverla direzionare su una pesante catena ed ingranaggi che oltretutto devono vincere la resitenza dell'olio in cui sono semi immerse...e non direzionarla dove realmente serve:  il pignone.
Mi si dirà che la catena durà di +, ma quella moto si compera per uscite nel week end o per fare le mulattiere della provincia, non per fare delle parigi dakar................ eppoi vuoi metterci il costo quando la cambi ???  
meglio avere + olio, meglio avere + ugelli che fanno una bella doccia rinfrescante sotto il pistone......... ;fummmmm ;fummmmm
Ma che spreco e spreco! Forse non hai presente le preparazioni per il deserto di quella moto, che rimane tutt'oggi una delle dual favorite, per il suo essere molto di sostanza.
Poi insomma, una catena viene un centinaio d'euro, se consideri che la nostra cinghia ne costa 40... ;aasser

Ma stiamo divagando troppo.  ;dor
non hai letto bene ?  sto ben dicendo che una xr 650 è fatta principalmete per il giretto domenicale e quindi tutta quella robustezza è sprecata !!!!   e poi avevi l'esempio lampante del mio concetto tutte le volte che avevi davanti il tuo Nordwest !!!  o per caso ritieni che il suo sistema a cinghia non è una grande idea leggera, furba ed affidabile ??!!!   io di gare neanche ne voglio sapere e neppure gli altri in questo topic. Stiamo parlando di un motore stradale e di soluzioni per farci il nostro giretto da tutti i giorni, a sparo o tranquillo che sia.
 ;fummmmm ;fummmmm ;fummmmm ;fummmmm ;fummmmm ;fummmmm ;fummmmm ;fummmmm ;fummmmm
dai, non provocarmi.................lo sai che impenno facilmente e sono in terapia in una comunità di recupero....   ;dor ;dor
« Ultima modifica: 23 Giugno, 2011, 11:01:50 da Mik »

federosso

  • Visitatore
Re: parliamo di elettronica! LA CENTRALINA
« Risposta #86 il: 23 Giugno, 2011, 12:18:04 »
Ribadisco, esistono anche per la cartucciaolio  quei collari.  Sono poco efficaci.    Magari per dei motori elettrici che emettono un calore + basso possono invece essere una buona cosa............. (ammesso che i motori elettrici in questione davvero emettano meno gradi....)

Si, capito...e ribadisco  ;)  sulle cartucce olio non sono molto usate...ma le conformazioni delle coppe olio alettate ,  carter..cilindri... sono "normali"! ... sui motori elettrici industriali è la prassi avere il corpo alettato.
Quindi, al bisogno, potrebbe essere la soluzione autocostruirsene una adatta alla pompa usata. .. ma solo se serve davvero!
Tutto qui, non volevo aprire discussione sui dissipatori.

Ot
Un t'impennare Mik  ;D ... la catena di distribuzione rimane un ottima scelta...sopratutto se si cerca affidabilità, assenza di manutenzione...e precisione di funzionamento....

L'ammirato Ciancaro confermò qualche tempo fa vantaggi e svantaggi tra cinghia e catena in un topic dedicato  ;vardasss  e a conti fatti.... :-\
Fine OT
« Ultima modifica: 23 Giugno, 2011, 12:19:57 da federosso »

Offline Mik

  • Utente Maestro
  • *****
  • Post: 1767
  • Sesso: Maschio
Re: parliamo di elettronica! LA CENTRALINA
« Risposta #87 il: 23 Giugno, 2011, 13:22:10 »
Ho cancellato una mia filippica sulla filosofia honda nota a tutti che da loro viene prima la robustezza e dopo, molto dopo l'emozionare il cliente.
Mi son ricordato che qui effettivamente stiamo a aspettando lumi sulla I.E.    quindi meglio averla tolta.

Offline ciancaro

  • Utente Maestro
  • *****
  • Post: 528
  • Sesso: Maschio
Re: parliamo di elettronica! LA CENTRALINA
« Risposta #88 il: 23 Giugno, 2011, 14:02:26 »
Ciao assatanati e impennatori impenitenti!

Allora..proprio per farvi contenti spenderò una parola in favore della pompa esterna: se si trova qualcosa di Marelli della prima ora ce n'erano esterne, pensate per qull'uso (non vorrei dire amo il capo!te..ma l'Elefant 900 IE forse ce l'aveva esterna)...io pero' sulla mia caccio tutto dentro al serbatoio, perchè avere tutta quella selva di tubi benzina, con la benzina a 3 Bar,...le fascette le dovete stringere alla morte.....senno ve lo immaginate che fontana se se ne allenta una!!!!

Detto che il nostro progettino non si deve fermare di fronte al fatto di doversi ricostruire il serbatoio sotto la sella (ma quando vi farò vedere il mio la fontana la farete voi con la bava che perderete.....state tranquilli...ed ho già deciso che in pensione mi metto a fare serbatoi e casse filtro per i Bi4.....così..tanto per arrotondare!!) rimane sempre la questione della CENTRALINA..che poi è effettivamente il cuore di questo topic; scatenatevi in quella direzione!

Concludo con un piccolo OT sul fatto che il Bi4 ha più olio degli altri mono in circolazione: senza assolutamente cacciarmi in gineprai sul quale sia migliore (che di inizi di impennate ne ho già visti!!!), devo ricordare che il nostro motorino è l'unico che si REGGE addirittura sull'olio...infatti sia i cuscinetti di banco che quelli degli alberi a camme sono a strisciamento...e se di olio non ce n'è abbastanza e/o non gira bene....il nostro motorino avrebbe vita corta!!!

Quando ho due minuti di tempo mi vado a leggere il topic del francese...che deve essere interessante; certo che lui di modifiche ne ha fatte un bel po'..e questo a conferma del fatto che per avere una belva bisogna dotarsi di fresetta e anche tirar fuori il portafogli!!

federosso

  • Visitatore
Re: parliamo di elettronica! LA CENTRALINA
« Risposta #89 il: 23 Giugno, 2011, 14:05:19 »
insomma, tornando all' I.E.

rifacciamo il punto e la lista della spesa per Ciancaro, il quale si è offerto spontaneamente di sviluppare e testare la cosa di tasca sua!  >:D   o ho capito male ehheheh

secondo le ultime chiacchere riassumo:
- corpi pegaso (da verificare posizione inniettori)
- centralina riprogrammabile (possibilmente con una mappa base già decente)
- pompa esterna (da verificare dissipazione calore)
- serbatoio modificato con ingresso e uscita carburante
- amico "elettronico/programmatore/meccanico" per sviluppo mappe

Dimenticato niente?